Pavia Monumentale
E

17 MARZO 2020

 

La nostra associazione vuole ricordare il crollo della Torre Civica avvenuto il 17 marzo 1989 alle ore 8,55 rendendo omaggio alla tragica morte di Adriano Uggetti, Barbara Cassani, Giuseppina Comaschi e Giulio Fontana.

 

La ferita aperta continua a sanguinare costatando le condizioni  attuali in cui versano i resti della Torre.

PAVIA MONUMENTALE

OPERA PER PAVIA CITTÀ DELLA CULTURA

 

Il futuro di Pavia ha un cuore antico, che si esprime nella magia dei suoi edifici storici e delle sue aree pregiate, fiore all'occhiello di questa città per il loro valore intrinseco e motivo trainante della sua vocazione ad un turismo culturalmente qualificato.

 

Chiese, palazzi, torri, strade, piazze, che si riflettono nel fiume Ticino: è l’insieme dei beni architettonici, monumentali e paesaggistici a rendere Pavia unica e a donarle un fascino particolare, che riteniamo debba essere posto in evidenza al meglio delle nostre possibilità.

 

Amo Pavia di uno speciale amore, e vorrei farla amare, scrisse Guido Piovene nel suo Viaggio in Italia: è in nome di questo sentimento condiviso che auspichiamo la collaborazione delle Istituzioni, delle realtà associative e dei liberi cittadini per un coinvolgimento della città, al fine di migliorarne la qualità della vita.

 

Occorre scuotere l’apatia dei Pavesi e rilanciare la nostra città ai livelli del glorioso passato.

SIAMO CONSAPEVOLI

 

Il clima del Paese non è tale da generare illusioni, ma noi siamo convinti che solo da una vasta mobilitazione si potrà rinascere.

 

Occorre porsi al di fuori di qualsiasi logica di potere, anche se tutto finora pare dimostrare che gli interessi di parte sono determinanti.

 

L’associazione è al di fuori dei partiti, ma appoggia qualsiasi proposta che possa giovare alla città.

 

Per questo ha collaborato nella stesura del preambolo del progetto di legge Aniasi, Bianchi, Pellicanò, Del Bue che prevedeva lo stanziamento di 200 miliardi per Pavia erogabile in tre anni, per il consolidamento, la conservazione e la salvaguardia delle Torri di Pavia e a difesa del patrimonio storico-artistico dell’antica capitale.

 

Per questo aveva appreso con piacere il proposito, espresso con un comunicato stampa dal Ministero del Turismo e spettacolo, della volontà politica del Governo di voler ricostruire la Torre civica, condividendo le proprie tesi (ricostruzione purtroppo non avvenuta).

 

Attraverso varie reti televisive, giornali e dibattiti, "Pavia Monumentale" è andata precisando le sue finalità, che hanno meritato un crescente consenso anche da parte di prestigiose personalità della cultura come i professori: Renato Cavese, Federico Zeri, Zygmunt Swiechowski (uno dei ricostruttori di Varsavia) e Vittorio Sgarbi .

 

"Pavia Monumentale" Ha promosso dibattiti in collaborazione con altri Enti, redatto articoli e organizzato campagne per il ripristino della Piazza del  Duomo com’era e quindi la ricostruzione della Torre Civica in modo fedele all’originale.

© 2019 Associazione Pavia Monumentale - Amici della Torre

Vicolo Novaria, 4 - 27100 Pavia

 

Tel.: +39 0382 33762

E-mail: segreteria@paviamonumentale.it